Il governo mette a rischio il DDL Sicurezza per una normativa che danneggia gli imprenditori italiani e favorisce il mercato nero

Tutti gli operatori della canapa legale possono inviare una denuncia per violazione del diritto dell’UE da parte del Governo con l’emendamento 13.6 al DDL Sicurezza, che viola i regolamenti dell’Unione Europea sulla canapa e sulla libera concorrenza.

Lavori con la Canapa?

Ecco come partecipare alla Denuncia Collettiva all'UE!

1 – Leggi il Comunicato

Contiene tutte le informazioni dettagliate e le ragioni per cui l’emendamento è in violazione del diritto dell’UE: Comunicato 27-05-24 Associazione Canapa Sativa Italia.pdf

2 – Compila il Modulo di Segnalazione

Vai al seguente link per accedere al modulo ufficiale di segnalazione:

> Puoi usare come guida per la compilazione il modello inviato dall’associazione che trovi qui sotto

Quando compili il modulo, puoi copiare le risposte da qui sotto per rispondere correttamente:

Istruzioni per la Compilazione del Modulo di Segnalazione

1. Dati identificativi e di contatto

Compila con i tuoi dati

2. In che modo è stato violato il diritto dell’UE?*

























3. Precedenti tentativi di risolvere il problema*


Non so se sono disponibili altri rimedi al momento 

4. Se avete già contattato una delle istituzioni dell’UE responsabili di problemi di questo genere, indicare il numero di riferimento attribuito al vostro fascicolo o alla vostra corrispondenza:




5. Elencare eventuali documenti giustificativi o prove che potreste, su richiesta, trasmettere alla Commissione.

6. Dati personali*

SCEGLI LIBERAMENTE LA RISPOSTA


 

4 - Conferma la Tua Partecipazione​

Se ti va conferma la tua partecipazione inviando copia del modulo compilato a info@canapasativaitalia.org per permetterci di monitorare la partecipazione e coordinare le azioni con la Commissione Europea.

Perché è Importante Partecipare?

L’emendamento 13.6 minaccia di creare barriere significative per gli operatori della canapa legale, violando i principi fondamentali del diritto dell’Unione Europea. Un’azione di massa dimostra l’importanza del settore e aiuta a garantire che le normative nazionali rispettino il diritto comunitario.

Domande Frequenti (FAQ)

Secondo le linee guida della Commissione Europea, le denunce possono essere presentate da cittadini dell’UE, in questo caso riteniamo debbano partecipare sole aziende del settore della canapa che possono dimostrare che l’emendamento influenzerà negativamente le loro attività.

Sì, è legale. La procedura è conforme alle normative dell’Unione Europea che permettono ai cittadini e alle aziende di segnalare violazioni del diritto comunitario.

Dopo l’invio, la Commissione Europea esaminerà tutte le richieste. Se trova che l’emendamento 13.6 viola il diritto dell’UE, potrebbe emettere un parere circostanziato e avviare una procedura di infrazione contro l’Italia.

Devi includere i dettagli del contatto precedente con la Commissione Europea, come indicato nel modello fornito dall’Associazione Canapa Sativa Italia. Usa le informazioni specifiche fornite dall’associazione per rispondere correttamente.

Invia il modulo all’UE tramite il link fornito dall’associazione. Se necessario, allega il PDF con le informazioni dettagliate. Invia anche una copia del modulo compilato a info@canapasativaitalia.org per permettere all’associazione di monitorare la partecipazione.

Partecipare è importante perché l’emendamento 13.6 può creare barriere per gli operatori della canapa legale e violare i principi del diritto dell’Unione Europea. Un’azione di massa aiuta a garantire che le normative nazionali rispettino il diritto comunitario.

Per qualsiasi domanda o supporto nella compilazione del modulo, contatta l’associazione tramite il Gruppo Soci su Wa oppure se non sei socio: 

Email: info@canapasativaitalia.org

Telefono e WhatsApp: (+39) 350 088 2689

Associazione Nazionale Canapa Sativa Italia
Circonvallazione Clodia, 163/167
00195 Roma, Italia