Azioni in corso adesso:

Benvenuto nella nostra pagina dedicata alle azioni in corso per la tutela e la promozione della canapa industriale. Se sei un operatore del Settore o un sostenitore, qui trovi tutte le informazioni dettagliate su come partecipare attivamente OGGI e contribuire alla tutela del nostro settore.

Ogni azione elencata è fondamentale per contrastare le proposte di normative restrittive e in contrasto con la normativa europea e sostenere i diritti degli operatori del settore. Segui le istruzioni per ogni punto e unisciti a noi in questa importante battaglia diffondendolo tra tutti i colleghi.

1. Denuncia EU

In quanto operatori del settore abbiamo presentato una denuncia all’Unione Europea contro l’emendamento 13.6 al DDL Sicurezza, che vieta la coltivazione e il commercio della canapa industriale (erroneamente definita cannabis light in Italia) anche con THC inferiore allo 0,2%. Questo emendamento, se approvato, equiparerebbe la canapa industriale a quella con THC superiore, considerandola una sostanza stupefacente.

Per ulteriori dettagli e presentare anche tu la denuncia, vai alla pagina con le istruzioni

Cosa ci si potrà aspettare dopo la denuncia all’UE? Scoprilo nel post al link di seguito:

2. Richiesta Audizioni Parti Sociali

Abbiamo richiesto audizioni per le parti sociali e tramite l’On Matteo Mauri Vicepresidente Commissione Affari Costituzionali. Si può ancora firmare, ma abbiamo già ricevuto 1000 firme dagli operatori e ottenuto audizione in Sala Stampa Montecitorio Martedì 25 Giugno 2024 alle ore 17.30. 

Di seguito trovi maggiori informazioni su Martedì 25 alle ore 17.30: 

3. Causa per danni con pregiudiziale (Aggiornamento sui Sequestri)

Condividi la tua Esperienza con Dissequestri o Assoluzioni: 

Anche senza dissequestro, invia le analisi con tutti i limiti rispettati, specialmente se la merce è rovinata. Gli Avvocati Simonetti-Miglio stanno proponendo un’azione legale per danni. Per questo è importante inviare i documenti quali sentenza di assoluzione, referti tossicologici, dissequestro e quant’altro, per valutare la possibilità di una richiesta di danni con pregiudiziale in corte di giustizia Europea.

Maggiori dettagli sulla richiesta:

Per inviare la tua esperienza, puoi inviarci un un’email all’indirizzo di seguito: 

Trovi il modulo privacy qui:

4. Richiesta di aiuto ai Consiglieri Regionali

Invitiamo tutti gli operatori del settore a inviare una comunicazione per esempio via email alle associazioni di categoria e ai consiglieri regionali per chiedere azioni concrete alle regioni rispetto all’emendamento 13.6



Trovi il Testo che puoi inviare a Consiglieri e Organizzazioni di Categoria e
la Risoluzione approvata in Regione Veneto qui di seguito:

5. Diffondi la pagina della Rassegna Stampa

Al link di seguito trovi una nostra rassegna stampa aggiornata

Condividi gli articoli sui tuoi canali social e con i tuoi contatti!

Prossimamente:

Potrebbe essere annunciata una manifestazione, per far sentire la nostra voce di imprenditori scendendo in piazza uniti alle altre organizzazioni nazionali. Preparati, presto ci saranno altre novità!

 

FAQ

1. Perché è importante presentare la denuncia all’EU?

Presentare la denuncia all’Unione Europea è cruciale per combattere l’emendamento 13.6 al DDL Sicurezza che vieta la canapa industriale. Se approvato, questo emendamento equiparerebbe la canapa industriale a quella con THC superiore, danneggiando l’intero settore. La tua denuncia aiuterà a dimostrare l’opposizione collettiva contro questa legge ingiusta.

2. Perché partecipare alle audizioni delle parti sociali?

Partecipare alle audizioni delle parti sociali è fondamentale per far sentire la nostra voce a livello istituzionale. La raccolta firme e le audizioni in Sala Stampa Montecitorio sono opportunità per esprimere le nostre preoccupazioni direttamente ai legislatori e influenzare le decisioni politiche a nostro favore.

3. Causa per danni: perché raccontare la tua storia?

Condividere le tue esperienze di dissequestri o assoluzioni è importante per costruire una base di prove che dimostri l’ingiustizia delle attuali normative. Le testimonianze aiutano a sensibilizzare l’opinione pubblica e a fornire materiale utile per le azioni legali in corso, contribuendo alla nostra causa comune.
Inoltre potremmo proporre in Italia e poi in EU un’azione legale per danni: per questo è importante inviare i documenti quali sentenza di assoluzione, referti tossicologici, dissequestro e quant’altro, per valutare la possibilità di una richiesta di di danni con pregiudiziale in corte di giustizia.

4. Perché chiedere aiuto ai consiglieri regionali? Perché cercando di coinvolgere le associazioni di categoria? 

Inviare comunicazioni ai consiglieri regionali e alle associazioni di categoria aiuta a sollecitare azioni concrete contro il decreto. La pressione a livello regionale può influenzare le decisioni politiche locali e nazionali, rendendo più efficace la nostra lotta contro le restrizioni imposte alla canapa industriale.

5. Perché diffondere e interagire con gli articoli presenti sulla pagina della rassegna stampa?

Diffondere gli articoli presenti sulla pagina della rassegna stampa è essenziale per mantenere alta l’attenzione mediatica sul tema. Condividere articoli e notizie aggiornate aiuta a informare il pubblico e a mobilitare più persone a supportare le nostre iniziative, aumentando la visibilità e l’impatto del movimento.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.